Organizzatori

venerdì 04 marzo 2016

ACISPORT, ORGANIZZATORI, TEAM, UFFICIALI DI GARA E PILOTI INSIEME PER LA SICUREZZA E LA COPERTURA ASSICURATIVA DELLE GARE

Categoria: Comunicati ACI Sport, Assicurazioni




Una segnalazione del Gruppo Allianz fa finalmente chiarezza su alcune polizze che la Federazione aveva già indicato come sospette.

Roma, 3 marzo 2016 - “Io credo si debba rafforzare la cooperazione tra la Federazione e tutte le componenti del mondo dell’automobilismo sportivo, per la creazione di un sistema assicurativo corretto e che dia ampie garanzie a tutti. In questo ambito la Federazione sta lavorando con l’obiettivo di incrementare la solidità delle gare e la sicurezza di Piloti, Navigatori, Team, Ufficiali di Gara ed in modo particolare, quella degli Organizzatori, oggi esposti a rischi importanti. In questo senso la comunicazione giunta da Allianz, a seguito di una nostra richiesta, fa finalmente chiarezza sulla situazione e dà ragione a chi, come noi, da tempo ha denunciato con forza le anomalie presenti nel settore assicurazione gare”.

Così Marco Ferrari, Direttore Centrale dello Sport in ACI a seguito della comunicazione inviata oggi dal Gruppo Allianz in risposta ad una precisa richiesta da parte della Federazione. Una comunicazione ampia ed inequivocabile che di seguito riportiamo nei suoi passi salienti.

Comunicazione di Allianz Versicherungs- Aktiengesellschaftthe, società del settore Danni del Gruppo Allianz.

A seguito della sua cortese segnalazione abbiamo attivato tutte le procedure interne alla Compagnia e constatato che l’intermediario in questione è riconducibile alla Juhe&Juhe GmbH, che opera in libera prestazione di servizi in Italia quale intermediario di Allianz Versicherungs- Aktiengesellschaftthe, società del settore Danni del Gruppo Allianz, attiva sul mercato tedesca.

Le confermiamo, che le iniziative del suddetto intermediario da Lei segnalate, ovviamente sono state del tutto autonome e in alcun modo concordate con/influenzate da Allianz S.p.a.

Pertanto il suddetto intermediario, in difetto una preventiva autorizzazione alla spendita del nome di Allianz S.p.a., non avrebbe potuto comunque dar seguito ad eventuali richieste e quindi onorare “la promessa” contenuta nel documenti di offerta.

Abbiamo, pertanto, immediatamente intrapreso tutte le iniziative del caso, anche per il tramite dei colleghi tedeschi, al fine di inibire le attività segnalate e la spendita del nome di Allianz S.p.a in tutta la documentazione, anche di tipo commerciale, nei confronti degli affiliati/tesserati.

comunicato stampa privo di valore regolamentare