Come Ottenerla

COME OTTENERLA
Per entrare nel mondo dell’automobilismo sportivo occorre essere tesserati alla Federazione Sportiva Automobilistica che in Italia è rappresentata da ACI Sport.
La tessera, che si chiama “licenza”, consente appunto di partecipare allo sport karting e automobilistico a livello sia amatoriale che agonistico.

COME OTTENERE LA LICENZA SETTORE AUTO e KART
 
TIPOLOGIE DI LICENZA
1) LICENZA DI CONDUTTORE (pilota) nazionale o internazionale.
2) LICENZA DI CONCORRENTE (colui che iscrive la vettura alla gara) persona fisica o persona giuridica.
3) LICENZE SPECIALI: Ufficiali di Gara, Autodromo, Costruttore, Dirigente ACI Sport, Direttore Sportivo/Tecnico di Scuderia, Istruttore, Noleggiatore, Organizzatore, Preparatore, Promoter, Scuderia, Ufficiale di Gara…
DOVE RICHIEDERE LA LICENZA
La licenza si può richiedere presso gli Uffici Sportivi degli Automobile Club che hanno sede in ogni capoluogo di Provincia.
Nella pagina "contatti” potrai trovare la sede che è per te più vicina con l’indirizzo ed il recapito telefonico.
A Roma è possibile richiederla presso l’Ufficio Licenze ACI Sport che si trova in Via Solferino, 32 ed è aperto dal Lunedì al Venerdì dalle ore 9.00 alle ore 13.00 (tel. 06 49982828 e 49982818).
LE LICENZE PER CHI VUOLE DIVENTARE PILOTA
COSA SERVE PER OTTENERE LA LICENZA
Documentazione da produrre:
1) La patente di guida di grado B o superiore (solo per i maggiorenni)
2) La tessera associativa ACI
3) Il pagamento della tassa di licenza in base alla tipologia - Il pagamento è attestato con la presentazione della ricevuta di versamento sul c/c postale n. 12036000 intestato ad ACI Sport – VIA MARSALA, 8 00195 Roma oppure con bonifico bancario su BNL Milano (Versamento Licenze Auto e Kart) al seguente Codice Iban IT30 R010 0501 6080 0000 0200 002
4) Il certificato medico di idoneità all’attività sportiva agonistica rilasciato dalle strutture e/o dai medici espressamente autorizzati dalle Regioni secondo la rispettiva normativa.
Per ottenere la licenza di regolarità o la licenza giornaliera regolarità, sarà sufficiente un certificato medico di idoneità sportiva non agonistica rilasciato dalle strutture e/o dai medici espressamente autorizzati dalle Regioni secondo la rispettiva normativa.
Chi richiede la licenza per la prima volta deve presentare anche:
5) L’attestato rilasciato dopo la partecipazione ad un breve corso teorico da svolgersi presso gli Automobile Club. (nella sezione "corsi prima licenza" si può trovare l’elenco dei corsi attivati).
Per i conduttori disabili occorre anche:
6) Il parere della FISAPS. (Via del Quartaccio, 29 00166 ROMA TEL. 06 6140447).
I conduttori minorenni, ovviamente privi della patente di guida, possono partecipare solamente alle gare di velocità che si svolgono in autodromo o sui minimpianti con vetture di limitata prestazione e devono presentare anche:
9) Il certificato di abilitazione rilasciato dalla Scuola di Pilotaggio Federale ACI Sport.
10) L’autorizzazione degli esercenti la potestà genitoriale.
Per le licenze karting:
11) se il conduttore è minorenne, uno dei genitori esercenti la potestà deve essere titolare di una licenza di Concorrente Persona Fisica K.

LE LICENZE PER CHI VUOLE DIVENTARE UFFICIALE DI GARA
La licenza viene rilasciata alle persone di età compresa tra i 18 ed i 75 anni che hanno superato un esame e/o un test di accesso previsto per la categoria presistente.
CATEGORIE
1) Commissari Sportivi Nazionali o Regionali
Possono essere considerati “gli arbitri” della gara. Dipendono da ACI Sport cui rispondono nello svolgimento delle loro funzioni. Devono far osservare le norme sportive e vigilare sulla regolarità di svolgimento delle competizioni. Possono comminare sanzioni per violazioni dei regolamenti riscontrate sul campo di gara.
2) Commissari Tecnici Nazionali o Regionali
Hanno competenze tecniche e sono chiamati a verificare la rispondenza delle vetture ai regolamenti tecnici attraverso le verifiche che si svolgono prima e dopo la gara.
3) Direttori di gara
Hanno il compito di dirigere la gara attenendosi agli orari ed al programma; garantiscono l’ordine collaborando con le autorità competenti e con i servizi di sicurezza e di emergenza. E’ designato dall’Organizzatore e deve svolgere le sue mansioni in osservanza alle disposizioni dei Commissari Sportivi per quanto di loro competenza avvalendosi della collaborazione degli Ufficiali di gara e del personale addetto ai vari servizi.
4) Segretario di manifestazione
E’ responsabile dell’organizzazione della competizione sotto l’aspetto pratico e procedurale. Coadiuva il Direttore di gara nei suoi compiti. Redige i verbali e tutte le decisioni del Collegio dei Commissari Sportivi.
5) Verificatori sportivi e tecnici
Collaborano con il Direttore di Gara ed i Commissari sportivi e tecnici nella verifica dei documenti dei piloti e delle vetture.
6) Capiposto
Coordinano l’attività dei Commissari di percorso adibiti al settore di gara posto sotto la loro responsabilità e riferiscono immediatamente al Direttore di gara tutti gli episodi e gli incidenti che si verificano nel suddetto settore.
7) Commissari di percorso
Sorvegliano i tratti di strada o di pista loro affidati riferendo al proprio Capoposto. Hanno l’incarico di effettuare le segnalazioni utilizzando le bandiere
 

Per la regolamentazione vigente consultare quanto pubblicato nell’Annuario 2016 – Regolamento Sportivo Nazionale – Appendice 1 (http://www.csai.aci.it/annuario/annuario-2016.html