"ATTENZIONE: il sito www.csai.aci.it non è più aggiornato dal 24 febbraio 2017.
Per le novità collegati al nuovo sito www.acisport.it"

 

News

19.02.2017
Presentato il Trofeo Sicilia Crono in Pista Piloti e Scuderie


Sarà collegato al nuovo Campionato Regionale Atipica Sperimentale

Roma. Si è tenuta ieri, nella sala stampa dell’Autodromo di Pergusa, la conferenza  di presentazione di un singolare e per certi versi innovativo “Trofeo”, ideato in collaborazione tra l’Ente Autodromo, presieduto da Mario Sgrò; la Delegazione Regionale di ACI Sport, presieduta da Armando Battaglia e la a.s.d. Start, presieduta da Corrado Andrè.

Si tratta del “1° Trofeo Sicilia Crono in Pista Piloti e Scuderie”, collegato al nascente “Campionato Regionale Atipica Sperimentale” che comprende sia le gare di crono velocità, che si svolgeranno a Pergusa, che le gare di velocità in salita, inserite, sia nel Campionato Siciliano riservato alle vetture moderne che quelle riservate alle vetture storiche.

Nel dettaglio: le gare a Pergusa si svolgeranno il 19 marzo, il 30 aprile, l’11 giugno e l’ultima, l’unica che avrà coefficiente 1.5, il 29 ottobre, alle quali si sommeranno le crono di Erice, Nissena, Monti Iblei, Giarre Milo, Santuario e Floriopoli (queste ultime due riservate alle storiche).

 “Abbiamo puntato ad abbattere, per quanto possibile, i costi – ha sottolineato Mario Sgrò – sarà possibile gareggiare a Pergusa con appena 120 euro a gara e si potrà usufruire di servizi catering che attiveremo e delle convezioni che stipuleremo con gli albergatori della zona. Il nostro intento – ha precisato il Presidente dell’Ente Autodromo – è quello di realizzare, oltre alla 24h che abbiamo già inserita nel calendario delle manifestazioni, per il prossimo 29 ottobre,  un Trofeo che vivacizzi e dia una costanza d’uso al nostro impianto”.

Le varie gare del “Trofeo Crono in Pista”, interesseranno non una parte dell’anello del lago bensì tutti i 4950 mt dell’impianto. Le 3 postazioni di rallentamento, realizzate con i “New Jersey”, saranno posizionate a distanza di 700mt l’una dall’altra e non dovranno essere spostate dal loro alloggiamento, pena 10’ sul tempo ottenuto dal pilota. Nulla a che vedere quindi con gli spettacolari slalom che continueranno comunque ad aver vita e campionato a parte.

comunicato stampa privo di valore regolamentare


 Torna indietro