"ATTENZIONE: il sito www.csai.aci.it non è più aggiornato dal 24 febbraio 2017.
Per le novità collegati al nuovo sito www.acisport.it"

 

News

17.02.2011
Torino ospita la Premiazione dei Campioni CSAI 2010

 

A TORINO LA PREMIAZIONE DEI CAMPIONI CSAI 2010

La festa dei campioni si terrà venerdì  4 marzo presso il Museo Nazionale dell’Automobile.
Il titolo di Campione Italiano Assoluto Volante d’Oro sarà consegnato a Simone Faggioli, vincitore del Campionato Europeo Montagna e del Campionato Italiano Velocità Montagna


Roma  17 febbraio 2010 - Una festa per i migliori della stagione 2010, ma anche un modo per ritrovarsi in vista della stagione 2011 ormai alle porte. La Csai, la Commissione Sportiva Automobilistica dell’Automobile Club d’Italia premierà i suoi campioni nel corso di una manifestazione che si svolgerà a Torino venerdì 4 marzo a partire dalle 19.30 presso il Museo Nazionale dell’Automobile, in Corso Unità d’Italia. Per la struttura museale, che negli ultimi anni è stata completamente ristrutturata si tratterà di un vero e proprio vernissage, riservato ai protagonisti del mondo dei motori tricolore, in  attesa della inaugurazione ufficiale.

Alla presenza del Presidente dell’Automobile Club d’Italia, Avv. Enrico Gelpi, e del Presidente della Csai, Ing Angelo Sticchi Damiani, saranno premiati i migliori tre della classifica del Campionato Italiano Assoluto, una classifica interdisciplinare,  i migliori in ambito internazionale e i rappresentanti delle Casa Costruttrici che hanno ottenuto significativi risultati o si sono distinti  nel corso stagione 2010.

Il titolo di Campione Italiano Assoluto – Volante d’Oro sarà assegnato quest’anno a Simone Faggioli, vincitore del Campionato Europeo Montagna ed il Campionato Italiano Velocità Montagna

La manifestazione sarà dedicata a Gino Macaluso, Presidente Onorario della Csai, recentemente scomparso.


Simone Faggioli è il Campione Italiano Assoluto “Volante D’Oro 2010”. Il pluricampione fiorentino icona delle corse in salita ha vinto tutto, anche il massimo riconoscimento conferito dalla Csai, la Commissione Sportiva Automobilistica dell’Automobile Club d’Italia.
L’esclusivo premio, da sempre destinato ai grandi italiani dell’Automobilismo internazionale, è adesso di un grande pilota della velocità in salita. Faggioli, ha finora collezionato ben sei titoli di Campione Italiano Velocità Montagna e tre titoli di Campione Europeo della Montagna. Nel 2010 il pilota Osella ha addirittura conquistato entrambi i primati, tricolore e continentale, al volante del prototipo monoposto FA 30 con motore Zytek da 3000 cc..
La velocità Montagna è l’affascinante e spettacolare specialità capace sempre di richiamare migliaia di spettatori che assiepano costantemente ogni tracciato di gara, per applaudire i protagonisti di sfide mozzafiato. Una specialità che vive un’autentica seconda giovinezza, mostrando sempre più il mai sopito fascino delle grandi imprese al volante sulle strade di montagna. Da alcune stagioni si è registrato un notevole incremento della qualità e del numero dei partecipanti impegnati su vetture sempre più sviluppate sotto ogni aspetto, con la sicurezza in primo piano. Il numero dei marchi ufficiali presenti è in costante crescita, come quello dei giovani che si avvicinano alle gare in salita.
La CSAI ha assegnato l’importante titolo ad un pilota che delle corse in salita è oggi la massima espressione, proprio perché ha vinto tutto ed ovunque, nelle gare tricolori ed in quelle nel resto d’Europa.

Classe 1978 ha iniziato la sua carriera nel 1997 alla Coppa Nissena su Renault Clio Williams, sulle orme di papà Mario. Ha corso con vetture a ruote coperte fino al 1998, anno dal quale ha legato il suo nome ai prototipi di casa Osella, iniziando dalla PA 20, ha poi contribuito allo sviluppo della PA 21/S Honda, vittoriosa biposto da 2000cc. All’arrivo delle monoposto in salita, studia insieme ad Enzo Osella il mezzo per battere le ruote scoperte provenienti dalla pista. Il suo contributo è fondamentale per portare in poco tempo alla vittoria l’Osella PA 27/S BMW, da cui è nata la versione FA 30 Zytek, prototipo monoposto con guida centrale, dominatrice della scena nel 2009 e 2010. Faggioli ha finora vinto oltre 100 gare, conquistando il Campionato Italiano Velocità Montagna nel 2002, 2003, 2004, 2006, 2007 e 2010, l’ Europeo del 2005, 2009 e 2010.

 


 Torna indietro